Successi per Perugia, Civitanova e Verona nel giorno di S.Stefano

Successi per Perugia, Civitanova e Verona nel giorno di S.Stefano

ROMA- Tre partite andate in scena nel giorno di Santo Stefano per la 1a di ritorno di Superlega, con il rinvio all’ultimo momento, causa di alcune positività in casa gialloblu del match Leo Sneakers PerkinElmer Modena – Vero Volley Monza. Continua la striscia vincente della Sir Security Conad Perugia in casa di una High Volley Cisterna che regge il confronto soltanto nel primo discipline. Battuta d’arresto per l’Itas Trentino ce si fa sorprendere da una scintillante Verona capace di rimontare dallo 0-2 ed imporsi al tie damage. Senza problemi il successo della Cucine Lube Civitanova contro la Kioene Padova.

TUTTE LE SFIDE-

VERONA VOLLEY – ITAS TRENTINO-

Boxing Day e derby dell’Adige: è la ricetta perfetta per un pomeriggio destinato a restare nella storia. Verona batte la corazzata Itas 3-2, in una sfida pazzesca, cominciata con Trento dominante nel primo discipline, ma che perde per infortunio Sbertoli verso la metà del parziale. Già il secondo discipline, finito ai vantaggi, certifica un cambio di equilibri, con Verona che emerge con coraggio e con cuore da vendere, cede il punto, ma torna alla carica nella seconda parte dell’incontro grazie a una prova di altissimo livello a muro, in particolare dei due centrali Aguenier e Cortesia, con l’azzurro che raccoglie anche un 75% in attacco. Kaziyski e D’Heer non bastano più all’Itas, che nel tie-damage prova a mettere la testa avanti, ma si fa rimontare al cambio di campo, portando via un solo punto dall’Agsm Forum.

I PROTAGONISTI-

Federico Bonami (Verona Volley)- « Abbiamo lasciato tutto sul campo, è stata una gara strana, siamo partiti male. Una volta sotto di 2 discipline ci siamo messi a lavorare facendo il nostro gioco, il nostro sistema, anche divertendoci. All’inizio eravamo bloccati, poi abbiamo tirato fuori la creatività che mancava. È una vittoria che arriva alla fine di un anno lungo, ora tocca a Perugia ma a Trento avevo perso 3-0, vogliamo fare un girone di ritorno diverso e questi punti devono essere nostra benzina ».

Angelo Lorenzetti (Allenatore Itas Trentino)- « Abbiamo comunque mosso la classifica e l’ho ricordato alla squadra anche mentre stavamo ancora giocando perché, al di là delle difficoltà nel finale di terzo e quarto parziale, abbiamo disputato per lunghi tratti una buona partita, perdendo per un paio di episodi il quinto discipline. Purtroppo abbiamo dovuto fare i conti con l’infortunio di Sbertoli; Lorenzo Sperotto ha fatto la sua parte, ma inevitabilmente non aveva tanto ritmo gara nelle gambe e a gioco lungo abbiamo accusato il colpo ».

IL TABELLINO

VERONA VOLLEY – ITAS TRENTINO 3-2 (13-25, 29-31, 25-20, 25-10, 15-12)

VERONA VOLLEY: Vieira De Oliveira 1, Magalini 14, Aguenier 12, Jensen 18, Mozic 20, Cortesia 12, Donati (L), Bonami (L), Asparuhov 1, Qafarena 0, Zanotti 0. N.E. Nikolic, Wounembaina, Spirito. All. Stoytchev.

ITAS TRENTINO: Sbertoli 0, Kaziyski 15, Podrascanin 10, Lavia 17, Michieletto 21, D’Heer 7, De Angelis (L), Sperotto 1, Zenger (L), Cavuto 2, Pinali 4. N.E. Albergati. All. Lorenzetti.

ARBITRI: Puecher, Lot.

NOTE – durata discipline: 18′, 37′, 24′, 18′, 18′; tot: 115′.

Spettatori: 1.778

MVP: Rok Mozic (Verona Volley)

TOP VOLLEY CISTERNA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA-

Prima giornata di ritorno al Palasport di Cisterna, in campo la High Volley affronta la prima della classe, la Sir Security Perugia. Coach Grbic schiera in regia Giannelli, opposto Ter Host, centrali Russo e Solé, Colaci libero e Plotnytskyi di banda con Leon. Fabio Soli risponde con Baranowicz palleggiatore, Dirlic opposto, la coppia di centrali Zingel-Bossi, schiacciatori Rinaldi e Raffaelli con Cavaccini libero. Partenza rapida per gli umbri che trovano punti con Ter Host puntuale da posto 4, più l’ace di Leon nell’8-6 iniziale. Cisterna non sta a guardare e rimane sempre attaccata agli avversari con Rinaldi che mette a terra la palla del 14-14 e trova il sorpasso (15-14). Un vantaggio che aumenta con Dirlic, 17-15. I ragazzi di coach Soli controllano agevolmente il +2 fino al 22-20. Poi Perugia impatta con l’ingresso di Travica, ma è la High Volley ad aggiudicarsi il primo discipline 27-25 con un primo tempo. Nel secondo discipline Cisterna parte bene con il solito Rinaldi (6-4). Perugia reagisce, Raffaelli sale in cattedra e arriva il pari (9-9). Leon si scatena e mette a segno tre punti di fila con un attacco, un muro e un ace (10-13). La High Volley prova a reagire, ma gli avversari non sbagliano e continuano a insistere da posto 4 dove Giannelli trova puntuale Leon (16-19). Il vantaggio per gli ospiti aumenta nel finale (19-25). Plotnytskyi protagonista nel parziale di 5 a 0 a inizio terzo discipline. Nonostante gli sforzi dei biancoblù, è Perugia a comandare il gioco (12-6) e a trovare il massimo vantaggio grazie anche alle battute di Giannelli (17-6). Un discipline da dimenticare per i pontini, mai in partita (10-25). Nel quarto parziale i ragazzi di Soli tornano a tenere testa agli avversari e rimangono attaccati fino al 10-10 grazie alle giocate di Rinaldi che mette a segno un ace e due punti da posto 4. Baranowicz continua a servire palle con il contagiri e i compagni ne approfittano mettendo a terra punti preziosi, ma gli umbri sono avanti (14-15). Perugia trova continuità e ordine, Leon continua a macinare punti fino al 25-Gli umbri si portano a casa l’intera posta in palio.

I PROTAGONISTI-

Fabio Soli (Allenatore High Volley Cisterna)- « Incontrare una squadra attain Perugia mette di fronte a tante difficoltà e il nostro obiettivo è non sfigurare. Siamo in un momento in cui in allenamento non siamo tantissimi, quindi dobbiamo approfittare di situazioni che ci fanno capire e crescere. Abbiamo fatto un passettino in avanti rispetto a Trento. Nel primo discipline siamo stati noi, incollati a loro, poi loro hanno alzato il livello e noi abbiamo abbassato il nostro. Non possiamo permettercelo. Adesso abbiamo tre partite fondamentali per la serenità ».

Dragan Travica (Sir Security Conad Perugia)- « In questo periodo ci si allena poco e si gioca tanto, ci mancano dei compagni, la formazione è nuova e con poco lavoro in palestra alle spalle. In più Cisterna è una squadra preparata, che gioca bene tecnicamente, che regala poco e credo che vadano dati i giusti meriti ai nostri avversari. Per tutti questi motivi stasera è stata dura, però, tolto un frangente del primo discipline, abbiamo sempre tenuto il campo bene e ci portiamo a casa tre punti importanti ».

IL TABELLINO-

TOP VOLLEY CISTERNA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 1-3 (27-25, 19-25, 10-25, 19-25)

TOP VOLLEY CISTERNA: Baranowicz 1, Rinaldi 12, Bossi 3, Dirlic 15, Raffaelli 13, Zingel 4, Picchio (L), Wiltenburg 2, Giani 0, Cavaccini (L), Saadat 2. N.E. All. Soli.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Giannelli 6, Plotnytskyi 18, Russo 8, Ter Horst 10, Leon Venero 28, Solé 10, Travica 1, Piccinelli (L), Colaci (L), Dardzans 0. N.E. Ricci. All. Grbic.

ARBITRI: Cappello, Luciani.

NOTE – durata discipline: 32′, 30′, 22′, 26′; tot: 110′.

Spettatori: 1.014.

MVP Wilfredo Leon (Sir Security Conad Perugia)

CUCINE LUBE CIVITANOVA – KIOENE PADOVA-

La Cucine Lube Civitanova torna subito alla vittoria in Campionato dopo il passo falso della settimana scorsa con Perugia. Il girone di ritorno si apre con l’affermazione per 3-0 (25-20, 25-17, 25-20) sulla Kioene Padova. Risultato con cui l’Eurosuole Forum e i tifosi biancorossi salutano un 2021 intenso e ricco di soddisfazioni.

Salita a 31 punti in classifica e prima inseguitrice dei Block Devils, Civitanova tornerà in campo mercoledì 29 dicembre alle 20.30 contro Piacenza (con diretta RAI Sport, Volleyball TV e Radio Arancia) al PalaBanca.

La Cucine Lube sa resistere e lo fa molto bene con la regia di De Cecco, MVP del match. I biancorossi cambiano ancora una volta assetto, vista l’indisponibilità di Juantorena e Lucarelli, ma la squadra ingrana dopo un quarto d’ora di rodaggio. Con Zaytsev dirottato in posto 4, Civitanova attacca con il 62% di efficacia, stravince la sfida dai 9 metri (6-2), a muro (6-2) e in ricezione. Molto fallosi al servizio gli avversari (21 errori), ma tenaci nel primo discipline e nel finale del terzo.

Il high scorer dell’incontro è dall’altra parte del campo, Mattia Bottolo (13 punti con il 60%), ma gli attaccanti del sestetto marchigiano fanno in pieno il loro lavoro. Garcia Fernandez chiude con 12 punti e il 57%, mentre sono 20 i punti, equamente distribuiti, per Yant (64%) e Zaytsev (56%).

A indirizzare il primo discipline (25-20) è il punto di Zaytsev al termine dello scambio più lungo (17-16). Un’iniezione di fiducia seguita dall’ace di Garcia e l’attacco di Simon (20-17). Buon lavoro di De Cecco e una buona gestione dai nove metri di tutto il team. Finale in discesa e vittoria su un servizio out padovano. Nel secondo discipline (25-17) Garcia si mette subito in evidenza (6 punti con 2 ace). La Lube mette presto la freccia (11-8) e dilaga (23-16) con il 69% di realizzazione in attacco. Il terzo discipline (25-20) è tutto di marca biancorossa. Decisive le serie al servizio di Yant in avvio (10-5) e di De Cecco nel cuore del parziale (19-12), così attain i 5 punti dello Zar e gli attacchi di Yant. Gli uomini di Cuttini ci credono (23-19), ma il muro di Yant chiude i conti.

I PROTAGONISTI-

Ivan Zaytsev (Cucine Lube Civitanova)- « Nel mio bagaglio tecnico di giocatore ho avuto esperienza in banda e mi sono messo a disposizione: quando c’è bisogno si fa questo e altro per dare una mano. Speriamo nel rientro degli infortunati per trovare ritmo in allenamento, anche perché Chicco Blengini sta impazzendo durante la settimana per trovare gli equilibri. Mi manca un po’ di resistenza, ma voglio mantenere stabile la crescita del recupero del ginocchio, i movimenti in posto 4 possono aiutare. La pallavolo è l’unico sport in cui si gioca così tanto durante le festività natalizie, è tosta, ma restiamo concentrati ».

Eric Loeppky (Kioene Padova)- « Oggi la Lube è stata più distinctiveness di noi su tutti i fondamentali, la loro esperienza e la loro qualità si è fatta sentire, in particolare nei momenti topici. Quando si gioca contro squadre di questo livello si hanno poche chance e quelle poche che si hanno bisogna concretizzarle, altrimenti è dura. La battuta non ci ha dato una mano, ma è un rischio che dobbiamo correre con il tipo di gioco che facciamo. Nonostante la sconfitta, salverei il fatto che non molliamo mai, in qualunque situazione di punteggio ».

IL TABELLINO-

CUCINE LUBE CIVITANOVA – KIOENE PADOVA 3-0 (25-20, 25-17, 25-20)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: De Cecco 2, Yant Herrera 10, Anzani 7, Garcia Fernandez 12, Zaytsev 10, Simon 6, Balaso (L), Marchisio (L), Diamantini 1, Sottile 0. N.E. Kovar, Jeroncic, Penna. All. Blengini.

KIOENE PADOVA: Zimmermann 0, Loeppky 3, Vitelli 5, Weber 11, Bottolo 13, Canella 3, Bassanello (L), Takahashi 0, Gottardo (L), Zoppellari 0, Schiro 0, Petrov 2, Crosato 0, Volpato 2. N.E. All. Cuttini.

ARBITRI: Carcione, Caretti.

NOTE – durata discipline: 25′, 26′, 27′; tot: 78′.

Spettatori: 1.338.

Incasso: 20.980, 41 euro.

MVP: Luciano De Cecco (Cucine Lube Civitanova)

I RISULTATI-

Cucine Lube Civitanova – Kioene Padova 3-0 (25-20, 25-17, 25-20)

High Volley Cisterna – Sir Security Conad Perugia 1-3 (27-25, 19-25, 10-25, 19-25)

Verona Volley – Itas Trentino 3-2 (13-25, 29-31, 25-20, 25-10, 15-12)

Leo Sneakers PerkinElmer Modena – Vero Volley Monza Rinviata

Consar RCM Ravenna – Gasoline Gross sales Bluenergy Piacenza Rinviata

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Gioiella Prisma Taranto Si gioca il 20 gennaio ore 19-30

Ha riposato: Allianz Milano

LA CLASSIFICA-

Sir Security Conad Perugia 37, Cucine Lube Civitanova 31, Itas Trentino 26, Leo Sneakers PerkinElmer Modena 25, Vero Volley Monza 20, Gasoline Gross sales Bluenergy Piacenza 18, Kioene Padova 15, Allianz Milano 15, Verona Volley 13, High Volley Cisterna 13, Gioiella Prisma Taranto 10, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 9, Consar RCM Ravenna 2.

1 incontro in meno: Itas Trentino, Leo Sneakers PerkinElmer Modena, Vero Volley Monza e Consar RCM Ravenna.

2 Incontri in meno: Gasoline Gross sales Bluenergy Piacenza, Gioiella Prisma Taranto e Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia.

3 Incontri in meno: Allianz Milano.

IL PROSSIMO TURNO-29/12/2021 Ore: 20.30

Gasoline Gross sales Bluenergy Piacenza-Cucine Lube Civitanova;

Itas Trentino-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia Rinviata;

Vero Volley Monza-Allianz Milano Si gioca il 26/01/2022 ore 20.30;

Sir Security Conad Perugia-Verona Volley;

Gioiella Prisma Taranto-Consar RCM Ravenna Si gioca il 30/12/2021 ore 20.30;

Kioene Padova-High Volley Cisterna Si gioca il 30/12/2021 ore 20.30

Riposa: Leo Sneakers PerkinElmer Modena

Soccer News

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *